martedì 9 febbraio 2016

Gennaio-Febbraio 2016, studio di vettura Prototipo (blown bodywork wing).

Gennaio-Febbraio 2016. 

Studio di vettura Prototipo non conforme ad alcun Regolamento Tecnico vigente. 
Caratteristiche principali: 

- La vettura appare compatta, bassa, l'interasse contenuto, le ruote posteriori (motrici) di diametro e sezione maggiore rispetto a quelle anteriori.

- La zona anteriore della vettura è caratterizzata da una carrozzeria particolarmente compatta. Sporge il musetto rialzato, ai cui lati trovano posto due profili alari orientati all'ingiù. Il bordi d'ingresso del profilo estrattore anteriore è rialzato. 

- Appena dietro e sopra le ruote anteriori, spiccano le branchie atte ad espellere l'aria proveniente dai passaruota. 

- La fiancata appare molto elaborata. In basso, spiccano le branchie per l'estrazione dell'aria proveniente dal profilo estrattore anteriore. Questa area di estrazione va a disegnare un profilo a Coca-Cola interno; appena davanti le ruote posteriori, questa Coca-Cola conduce alla bocca della presa d'aria (una per lato) dei radiatori dell'acqua. Questo breve tunnel radiatori è caratterizzato da altrettanti effusori a branchie. 
Visibili, infine, le tre prese d'aria di ventilazione degli scarichi e gli effusori posti in corrispondenza di essi. 

- La particolarità di questa vettura risiede nel motore. Abbiamo ipotizzato un V12 ad angolo stretto. I terminali di scarico sono, in tutto, 6 (un terminale ogni gruppo di 2 cilindri). I gas espulsi dai terminali, dunque, vanno ad alimentare ed energizzare il flusso d'aria che lambisce l'intradosso della vistosa ala deportante ricavata al centro della vettura. I 4 terminali laterali (2 per lato) alimentano la zona di intradosso più perimetrale dell'ala, i 2 terminali alti e centrali energizzano, appunto, la zona di intradosso centrale. Due le prese d'aria motore laterali (una per lato) ricavate in corrispondenza degli sportelli abitacolo. 
La carrozzeria superiore della vettura (zona motore) è caratterizzata da ulteriori branchie per la ventilazione del vano motore. 

- Gli specchietti retrovisori sono posti sugli sportelli. 

- Di semplice fattura la carrozzeria posteriore e l'ala (sorretta da un attacco centrale swan-neck), più elaborata la zona del profilo estrattore posteriore. Ai lati del classico Venturi principale sono posti due profili alari "intubati" e provvisti di minigonna inferiore. L'aria che alimenta questa ala "intubata" proviene dal retrotreno, in particolare dalla zona di estrazione dell'aria ricavata nella carrozzeria a valle delle ruote posteriori. 


   

Nessun commento:

Posta un commento